cansiglio.it

Sei qui: Home | Agenzia | Cronaca | Ripulito un cippo veneziano del 1660

News: Cronaca

Ripulito un cippo veneziano del 1660

CANSIGLIO. Il paesaggio sonoro. Apprezzare le bellezze e ascoltare i rumori. Il senso della passeggiata in Cansiglio organizzata dal corpo Forestale, nell’ambito della Giornata nazionale delle Riserve naturali. Un’iniziativa che si è svolta in 130 zone, lungo tutto lo stivale ed è stata baciata da un buon successo di partecipazione. Vittoriesi e bellunesi si sono arrampicati sull’altopiano per una camminata guidata anche da due studiosi degli uccelli, che hanno spiegato tutto quello che si stava sentendo. In seguito, la parola è passata al musicista Nelso Salton e all’attore Primo Zancan per una breve e applaudita rappresentazione dal titolo “Il mistero dei suoni scomparsi”.
(segue, con la fotostory del ritrovamento)


Terzo e ultimo atto della giornata, solo parzialmente condizionata dalla pioggia la pulizia di un cippo della Repubblica di Venezia. Insomma, un segnale di confine con una serie d’iscrizioni, la più antica delle quali risale addirittura al 1660. La data si legge benissimo e appena sopra c’è scritto 1774. Ne è passato tanto di tempo e questa pietra rimane come testimonianza di secoli di storia. Ha partecipato alla spedizione in quota un centinaio di persone, divise in tre gruppi. Tutti grandi appassionati della montagna e degli ambienti naturali il più possibile incontaminati dall’azione dell’uomo. E tutti parecchio desiderosi di conoscere meglio la storia e le caratteristiche dell’altopiano del Cansiglio, una delle aree più affascinanti, fra l’altro con un panorama straordinario, sul lago di Santa Croce. (g.s.)

 

{2jtoolbox gallery id:6}

Newsletter

Per ricevere il Bollettino del Cansiglio (email) iscriviti alla newsletter
Sei qui: Home | Agenzia | Cronaca | Ripulito un cippo veneziano del 1660

 

  Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Informazioni >Cookie Policy>OK