cansiglio.it

Sei qui: Home | Agenzia | Salvaguardia | L'impianto eolico in Pizzoc: un affare per pochi

News: salvaguardia

L'impianto eolico in Pizzoc: un affare per pochi

I galoppini di Enel sono al lavoro per costruire il consenso alla svendita della montagna. Uno degli argomenti preferiti è la promessa di allacciamento alla rete elettrica delle casere e delle malghe della zona Pizzoc-Cadolten. Ma le cose stanno veramente così? Non esiste nessun documento, a quanto ci risulta, che dimostri l'esistenza di un piano di elettrificazione del territorio. Le pale saranno collegate esclusivamente ad un elettrodotto che trasporterà a valle l'energia. L'impatto sull'ambiente non sarà solo dato dall'impianto industriale (5 pale) ma anche dall'elettrodotto che dovrebbe scendere fino a Fadalto. Esiste, anche se i dati non sono stati diffusi in rete, un problema di inquinamento derivante dall'utilizzo di generatori elettrici a gasolio. La soluzione a questo problema non ha però alcuna connessione con i progetti di ENEL in Pizzoc che vanno solo ad aggiungere devastazione ad inquinamento.  Utilizzare l'argomento dell'inquinamento da gasolio che dovrebbe essere risolto con le pale eoliche è un atto di propaganda basato sul nulla. Va ricordato sempre che l'impianto a gasolio più grosso e  più inquinante è proprio quello del Rifugio, voluto dal Comune di Fregona, anche se vi era la possibilità di utilizzare energia fotovoltaica. Comunque si giri e si rigiri il problema la conclusione è sempre la stessa: si sta facendo un polverone propagandistico per presentare la nuova "zona industriale" in Pizzoc come la soluzione dei problemi di inquinamento: le cose non stanno così. L'Enel è una SPA e la sua "mission" è il profitto. Gli impianti in Pizzoc sono un affare per pochi e un danno ambientale per tutti. Le telecamere di sorveglianza andrebbero messe negli uffici dove si pianifica la distruzione del Paesaggio! Altra cosa è l'esigenza di produzione elettrica per le baite e le casere.  Le soluzioni per la micro-produzione di energia elettrica ad uso domestico esistono e funzionano. Riportiamo un interessante articolo che fa il punto della situazione:

Energie rinnovabili da piccoli impianti (Salviamo il Paesaggio)

Newsletter

Per ricevere il Bollettino del Cansiglio (email) iscriviti alla newsletter
Sei qui: Home | Agenzia | Salvaguardia | L'impianto eolico in Pizzoc: un affare per pochi

 

  Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Informazioni >Cookie Policy>OK