News: salvaguardia

Apre una sezione LIPU a Vittorio Veneto

  • Stampa

Apre oggi, martedì 28 maggio, a Vittorio Veneto, grazie alla tenacia del prof. Roberto Guglielmi, naturalista-ornitologo e docente di Scienze Naturali in un istituto di scuola superiore della città, una nuova sezione della LIPU, la seconda nella provincia di Treviso. Delegato di sezione è lo stesso prof. Guglielmi che motiva l’apertura della sezione con la “esigenza di avere un ulteriore presidio ambientalista su un territorio con forte vocazione e che si presenta particolarmente ricco dal punto di vista delle varietà di habitat e delle biocenosi”. Alla cittadinanza ed a coloro che hanno a cuore le sorti della natura si offre pertanto l’occasione di poter partecipare o seguire le attività di un’associazione da sempre attiva nella tutela dell’ambiente e, con le sue iniziative, accrescere la cultura naturalistica e la conoscenza del territorio. A tale proposito, sempre il prof. Guglielmi riferisce di due progetti di ricerca ornitologica in corso in questo territorio riguardanti la distribuzione e nidificazione del Biancone (Circaetus gallicus) e del Merlo acquaiolo (Cinclus cinclus), a suo dire “due specie ornitiche – il Biancone in quanto predatore al vertice della piramide ecologica e il Merlo acquaiolo come bioindicatore della qualità delle acque correnti – simbolo di ecosistemi caratterizzati da complesse reti trofiche da preservare”. La sezione LIPU ha sede in via Diaz 71 presso il centro culturale Piano-Terra, spazio in cui operano già associazioni e gruppi come Cinema e Ambiente e Amici del Cansiglio, protagonisti a loro volta di iniziative culturali volte alla tutela dell’ambiente. In merito al Cansiglio va osservato che la presenza della LIPU nell’alto trevigiano potrà costituire un sostegno all’importante attività di monitoraggio migratorio dei passeriformi condotta da alcuni anni in Pizzoc. Coloro che volessero seguire e partecipare alle attività dell’Associazione possono recarsi presso la sede indicata il martedì dalle 18:30 alle 19:30 o prendere contatto attraverso il seguente indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.