cansiglio.it

Sei qui: Home

Articoli

Appello per il Pizzoc

APPELLO AL SINDACO DI FREGONA E ALLA REGIONE VENETO

La cima del Monte Pizzoc è stata messa in vendita da Italcementi. Il Comune di Fregona sta trattando l'acquisto dei pascoli e del Rifugio Città di Vittorio Veneto, ma non ha le risorse sufficienti per acquisirli entrambi. Per questo motivo il Rifugio verrà acquistato da parte di un privato contro la richiesta avanzata dalle associazioni degli Alpini, che lo hanno in gestione, e che hanno chiesto che diventi proprietà pubblica.
Ritenendo che il Cansiglio rappresenti un bene comune che lo Stato ha il dovere di tutelare. Ritenendo anche che il Demanio, che oggi si estende sul gran parte della Foresta, debba essere esteso anche ai territori esterni alla foresta con l'acquisizione dei terreni e dei pascoli eventualmente messi in vendita dai loro proprietari;
- ritenendo inspiegabile che lo Stato metta a disposizione 250.000 euro (come riportato dalla stampa locale) per la sistemazione della strada del Pizzoc e non trovi i fondi per acquistare il Rifugio Città diVittorio Veneto.
- Chiediamo che lo Stato per mezzo della Regione Veneto e dei suoi Enti Strumentali, in accordo con i Comuni di Fregona e di Vittorio Veneto si adoperi affinchè la proprietà di Italcementi venga acquisita al Demanio pubblico.
- Chiediamo che la cima del Pizzoc venga bonificata e salvaguardata e che il "Parcheggio della Pace" diventi la Cima della Pace.
- Chiediamo che la viabilità venga regolamentata e che si provveda alla messa in sicurezza della strada che porta al Rifugio, oggi priva di protezioni.
- Chiediamo che il Rifugio Città di Vittorio Veneto venga destinato al turismo sociale e all'escursionismo e che sia valorizzato come punto di sosta e di appoggio per l'Alta Via n.6 dei Silenzi
per il Comitato Parco Cansiglio, Mario Azzalini

15/11/2007- La Provincia di Belluno prende posizione: il testo della Delibera di Giunta

System.String[]

Newsletter

Per ricevere il Bollettino del Cansiglio (email) iscriviti alla newsletter
Sei qui: Home

 

  Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Informazioni >Cookie Policy>OK