cansiglio.it

Sei qui: Home | Territorio | Non categorizzato | 02/12/2000-Strategie contro il bracconaggio (Il Gazzettino)

Territorio del Cansiglio

02/12/2000-Strategie contro il bracconaggio (Il Gazzettino)

Il Gazzettino
 
Sabato, 2 Dicembre 2000

In un vertice decisi maggiori controlli
Cansiglio, strategie contro il bracconaggio
Più collaborazione tra gli enti

Vittorio Veneto
Un coordinamento per un maggior controllo e vigilanza del territorio del Cansiglio per prevenire il bracconaggio, dopo i casi recenti in cui sono stati soppressi alcuni esemplari di cervo e non ultima anche una aggressione ad un residente del Pian che aveva cercato di intercettare un fuoristrada di bracconieri. È stato deciso nella riunione congiunta che si è svolta nella sede di Veneto Agricoltura tra gli enti che hanno qualche responsabilità sul territorio del Cansiglio , provenienti dalle tre province interessate nella gestione dell'aspetto faunistico, e a cui appartiene il Pian.

Presenti quindi rappresentanti della provincia di Belluno, degli uffici caccia della provincia di Treviso e Pordenone, Veneto Agricoltura, Corpo Forestale dello Stato e l'Azienda regionale del Friuli. Sul tavolo gli ultimi episodi che hanno evidenziato non tanto il fatto che il bracconaggio sia aumentato, quanto che le modalità sono cambiate, al punto che si sta rasentando quasi la provocazione se si considera che alcuni casi di bracconaggio si sono verificati a pochi metri dalle sedi di Veneto Agricoltura.

Il tutto probabilmente dovuto anche ad un allentamento della vigilanza, soprattutto dopo la chiusura della stazione della Crosetta. «Fin che i nostri uffici sono aperti - ammette la responsabile di Veneto Agricoltura in Cansiglio , Anna Vieceli - e fuori gli operai lavorano non succede niente, ma la sera e la notte il Cansiglio è incustodito e serve dunque una maggiore vigilanza, come hanno convenuto tutti nell'incontro che abbiamo fatto». Quindi si costituirà un coordinamento degli enti interessati per garantire un controllo più specifico del Pian Cansiglio per preservarne l'alta valenza naturalistica, e nonostante tutti abbiano manifestato carenza di personale c'è stata la volontà di mettere insieme le forze. Ci sarà un conferenza a scadenze regolari per monitorare la situazione e adattare alle problematiche diverse a seconda del periodo dell'anno (gli animali si muovono) verrà organizzata di volta in volta la vigilanza mantenendo un contatto continuo.

Fulvio Fioretti

System.String[]

Newsletter

Per ricevere il Bollettino del Cansiglio (email) iscriviti alla newsletter
Sei qui: Home | Territorio | Non categorizzato | 02/12/2000-Strategie contro il bracconaggio (Il Gazzettino)

 

  Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Informazioni >Cookie Policy>OK